If you are looking for high resolution photos, please get in touch with us by email at music@violipiano.it and we will send you the link.
logo

L’Istituto Italiano di Cultura di Oslo presenta il concerto di Antonio Artese dal Museo Marini di Firenze

L'Istituto Italiano di Cultura di Oslo presenta il concerto del pianista Antonio Artese dal Museo Marino Marini

Giovedì 3 dicembre, alle ore 18:30, l'Istituto Italiano di Cultura di Oslo presenterà La Musica delle Forme, il concerto documentario del pianista Antonio Artese dal Museo Marino Marini di Firenze.

“Le opere di Marino Marini hanno esercitato su di me una fortissima impressione sin dal primo momento in cui mi sono avventurato nel Museo di Firenze", racconta l'artista. "Qui la potenza della materia e la storia sono tangibili in ogni angolo della struttura della Chiesa di San Pancrazio, che ospita la collezione. Di recente, in una visita tranquilla e silenziosa, ho osservato ancora una volta queste opere d’arte, imponenti nella loro purezza e nel dinamismo della materia. Mi sono messo in ascolto, provando a collegare le forme e lo spazio al tempo e al suono”. Una visione affascinante che si è poi materializzata ne La Musica delle Forme, suite di 7 brani, con un preludio, un postludio e cinque composizioni ispirate da altrettante sculture, eseguite nella cripta del Museo del XIII secolo, nella quale è presente anche un’altra opera del Marini, proprio accanto al pianoforte, una presenza amica che ha sostenuto l'artista nell'ideazione ed esecuzione dei brani.

Nato a Termoli nel 1961, il pianista e compositore Antonio Artese si è affermato in Italia, in Europa e negli Stati Uniti come solista e pianista di musica da camera. Ha conseguito il Diploma di Pianoforte Principale presso il Conservatorio “Santa Cecilia”di Roma, studiando con i maestri Bianca Maria Orlando e Massimo Marzi, e si è perfezionato con il celebre virtuoso Sergio Fiorentino a Napoli. Si è successivamente laureato in Filosofia Teoretica presso l’Universita di Chieti e ha studiato musicologia presso il DAMS di Bologna. Nel 1992 ha vinto il primo premio al Performing Arts Scholarship Foundation Competition a Santa Barbara, e ha ricevuto l’Esperia Foundation Grant. Nel 2000 ha conseguito Dottorato in Piano Performance (DMA) presso la University of California, sotto la guida di Peter Yazbeck e Paul Berkowitz.

Il suo stile personalissimo e le sue capacita di improvvisazione, sia nel jazz che nella musica classica, gli permettono di esprimersi con naturalezza nel linguaggio di vari generi musicali. In ambito jazzistico ha al suo attivo numerose collaborazioni con musicisti di rilievo tra cui Bill Smith, Maurizio Giammarco, Yuri Golubev, Gabriele Mirabassi, Stefano Cocco Cantini, Nate Birkey, Chris Colangelo, Jim Connolly, Klaus Lessmann, Barbara Casini. Mauro Negri, Alessandro Marzi, Mirco Mariottini, Gabriele.  Antonio Artese è il direttore del Chigiana Global Academy Program e direttore artistico della Florentia Consort, ensemble internazionale di giovani musicisti emergenti, e della rassegna Cryptic Music presso il Museo Marino Marini di Firenze.

Il concerto documentario di Antonio Artese "La Musica delle Forme” , con video di Biancalisa Nannini e audio di Samantha N. Stout, è una produzione artistica della Spectra Enterprises, per l'Istituto Italiano di Cultura di Oslo, realizzata in collaborazione con il Museo Marino Marini di Firenze, la Violipiano Music e LiveOnMârs Tv. Il concerto sarà trasmesso sul sito www.liveonmars.tv, sul canale Facebook dell'Istituto Italiano di Cultura di Oslo, del Museo Marino Marini e sul canale Youtube dell'artista.

Comments are closed.