Comunicato Stampa

Sabato 27 novembre, alle ore 21, il pianista Antonio Artese si esibirà alla Casa del Jazz di Roma con il suo progetto Voyage, una suite per quartetto jazz con dieci composizioni originali. Ricerca armonica, swing, contrappunto e un’attenzione costante nelle capacità espressive di ogni singolo strumento sono solo alcuni dei punti di forza dell’ensemble, con Mirko Mariottini al clarinetto, Lello Pareti al contrabbasso e Alessandro Marzi alla batteria. In programma anche una lettura in musica con Valentina Farinaccio. Scrittrice e molisana doc, ha pubblicato per Mondadori i romanzi “La strada del ritorno è sempre più corta” e “Le poche cose certe”. Per UTET, la raccolta di racconti “Quel giorno”. Collabora con Il Venerdì di Repubblica. Presentato dalla Casa del Jazz, Fondazione Musica per Roma, Antonio Artese Voyage è un evento TINTILAND, il Molise per i sei sensi. In collaborazione con Violipiano Music, l’Associazione Culturale Jack e la Casa Museo Benito Jacovitti.

VOYAGE
Il progetto propone dieci composizioni originali di Antonio Artese arrangiate per clarinetto e trio con pianoforte. Ricerca armonica, swing, contrappunto e l’attenzione costante alle capacità espressive di ogni singolo strumento dell’ensemble, conducono l’ascoltatore ad esplorare linguaggi musicali diversi, dalla tradizione classica al jazz sperimentale in un vero e proprio “viaggio” musicale. Di grande impatto emotivo, i brani si avvalgono di una scrittura raffinata che esalta le capacità di improvvisazione dei singoli musicisti.

LINE UP
ANTONIO ARTESE pianoforte
MIRCO MARIOTTINI clarinetto
LELLO PARETI contrabbasso
ALESSANDRO MARZI batteria
+ VALENTINA FARINACCIO voce recitante

ANTONIO ARTESE pianoforte
Nato a Termoli nel 1961, si è affermato in Italia, in Europa e negli Stati Uniti come solista e pianista di musica da camera, dopo aver studiato con Massimo Marzi a Roma e con Sergio Fiorentino a Napoli. Ha conseguito il primo premio all’International Piano Competition “S. Rachmaninov” di Los Angeles e il “Performing Arts Scholarship Foundation Award” di Santa Barbara, dove ha conseguito il dottorato in Piano Performance presso la University of California. Si è perfezionato con Mikael Eliasen, Anton Kuerti, Boris Bloch, Peter Yazbeck. Appassionato di jazz fin da giovanissimo, ha suonato a San Francisco, Los Angeles, Santa Barbara, Ginevra, Londra, Stoccolma, Monaco, Palma de Mallorca. Il suo stile personalissimo e le sue capacità di improvvisazione, sia nel jazz che nella musica classica, gli permettono di esprimersi con naturalezza attraverso vari generi musicali. Nell’ambito jazzistico, ha al suo attivo numerose collaborazioni con musicisti di rilievo tra cui Bill Smith, Maurizio Giammarco, Yuri Golubev, Gabriele Mirabassi, Stefano “Cocco” Cantini, Nate Birkey, Chris Colangelo, Jim Connolly, Klaus Lessmann, Barbara Casini. Mauro Negri. Antonio Artese è il fondatore e direttore artistico del Festival Adriatico delle Musiche www.festivaladriatico.it, e dell’ensemble Florentia Consort e dell’Argiano Baroque Music Festival. È inoltre il Dean e fondatore del Chigiana Global Academy Program e socio fondatore della Spectra Enterprises.

MIRCO MARIOTTINI clarinetto
Diplomato in clarinetto e laureato in Jazz presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze con il massimo dei voti, ha perfezionato la sua preparazione dedicandosi alla composizione e partecipando a vari seminari tra i quali I.A.S.J. (International Association of Schools of Jazz), Siena Jazz e Fiesole.  Tra le sue collaborazioni ricordiamo l’Orchestra Giovanile Italiana di Jazz, diretta da Bruno Tommaso e Giancarlo Gazzani, con la quale ha suonato con il trio Peter Erskine, John Taylor e Palle Danielsson e successivamente con James Newton, l’IS Ensemble di Paolo Damiani e Theatrum di Stefano Battaglia.  Suona in trio con Stefano Battaglia e Paolino Dalla Porta. Ha inoltre collaborato con musicisti come Paolo Fresu, Paul McCandless, Tony Scott, William Parker, James Newton, Butch Morris, Sadiq Bey, Roberto Bellatalla, Ares Tavolazzi, Stuart Richie, Riccardo Fassi, Ettore Fioravanti, Roberto Ottaviano, Michele Rabbia, Goma Parfait Ludovic. È spesso intervenuto in rassegne internazionali e in trasmissioni radiofoniche e ha al suo attivo l’incisione di numerosi CD per Splasc(h), ECM e altre case discografiche.

LELLO PARETI contrabbasso
Nato a Poggibonsi (A partire dal 1986 svolge un’intensa attività concertistica e discografica che lo ha visto partecipare a numerosissimi concerti e più di cinquanta registrazioni discografiche. Nel periodo 1985/95 ha fatto parte del trio di Luca Flores del quartetto di Massimo Urbani e del quintetto di Tiziana Ghiglioni. Dal 1985 al 2000 è stato membro dell’orchestra Barga Jazz, diretta da Bruno Tommaso e nel periodo 1997/98, della G.O.N (Grande Orchestra Nazionale). Dal 1997 al 2004 ha collaborato stabilmente con il quintetto di Stefano Bollani “L’Orchestra del Titanic”, formazione con la quale ha vinto il premio Roma Jazz 2001, come miglior gruppo Italiano. Ha collaborato e registrato con alcuni dei più accreditati musicisti di jazz italiani come Enrico Rava, Rita Marcotulli, Dado Moroni, Maurizio Giammarco, Roberto Gatto, Pietro Tonolo, Paolo Fresu, Gabriele Mirabassi. Tra i cds’ registrati con nomi noti del jazz internazionale da ricordare quelli con Toots Thielemans e David Murray. Nel corso della sua attività ha inoltre suonato con, Chet Baker , Enrico Pieranunzi, Lee Konitz, Sonny Fortune, Gary Bartz, Art Farmer, Dick Oatts, Richie Cole, Al Gray, Steve Grossman, Kenny Wheeler, Alain Jean Marie, Franco D’Andrea, Eddie Henderson, George Cables, Stefano Di Battista, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso.

ALESSANDRO MARZI batteria
Nato a Poggibonsi (A paNato a Roma nel 1977, in una famiglia di pianisti. Ascolta musica sin dai suoi primi anni di vita, incontra presto la batteria dopo studi pianistici. Si diploma in percussioni presso il Conservatorio “S.Cecilia” di Roma, sviluppando grande sensibilità per le dinamiche espressive ed un personale gusto estetico. Collabora da 15 anni con musicisti di scena nazionale ed internazionale, in ambito prevalentemente jazzistico, pur misurandosi frequentemente con diversi linguaggi musicali e modalità espressive. Tra le registrazioni ha al suo attivo circa 30 Cd e i Dvd “Jazz in Voyage” e “Jazz Hoeilaart 2005”, oltre ad aver collaborato al metodo “nati per la batteria” di A. Buonomo. Tra le collaborazioni di maggiore rilievo:  Nicola Stilo, Toninho Horta, Bill Smith, Eddy Palermo, Wanda Sa, Marcello Rosa, Cinzia Gizzi, Stefania Tallini, Paolo Tombolesi, Scott Reeves, Aldo Bassi, Polly Gibbons, Xavier Girotto, Maurizio Giammarco, Fabrizio Bosso, Claudia Marss, Barbara Casini, Sandro Deidda, Karl Potter, Alex Britti, Rosalia de Souza, Acustimantico. Collabora regolarmente nel trio di Antonio Artese.